Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

Bologna-Cremona 80-78: T-Mac salva la Virtus

Una delle leggi non scritte dello sport recita che un campione lo riconosci nei momenti che contano e Terrel McIntyre ne ha dato un'ulteriore conferma con i punti decisivi, nel momento clou del match. Un canestro voluto, da leader vero, che ha evitato il suicidio perfetto messo in scena nell'ultimo quarto da Bologna: avanti di 18 al 32' (66-48), la Virtus si è fatta risucchiare in un incredibile finale punto a punto in gran parte per colpe proprie ma anche del talento cristallino e solitario di Von Wafer, a lungo predicatore nel deserto per Mahoric.

 

A otto minuti dalla fine, infatti, nessuno avrebbe scommesso sul ritorno della Vanoli. Pur regalando un americano e mezzo (con McIntyre nullo, anche Douglas-Roberts ne ha fatta una sì e due no), Finelli veleggiava tranquillo grazie alla verve di Koponen (6/9) e ai muscoli di Homan (8/16, 12 rimbalzi), dominatore dell'area contro il nulla degli avversari. Troppo debole Cremona, lontana parente della squadra frizzante che undici mesi fa costrinse la Virtus a un triplo supplementare. Lì, invece, è successo l'incredibile. Nell'unico momento di riposo di Wafer (immenso: 8 falli subiti e 13/13 ai liberi), Perkovic ha pescato tre triple consecutive e un tecnico a Douglas-Roberts ha fatto il resto: 8 punti in un amen di Wafer hanno ricucito il gap (70-68 al 37'), Perkovic ha pareggiato ancora dall'arco (73-73 a 1'38") e Wafer dalla lunetta ha addirittura sorpassato (74-75 a 51»). A metà tra l'incredulità e il panico, Bologna ha comunque lucrato tre liberi pesanti con Sanikidze e Homan (clamoroso il suo 2/2 a 34"), ma Tabu dall'arco ha riportato avanti i suoi (77-78). Poi l'apparizione di 'T-Mac': come decine di volte in carriera, ha chiesto palla e si è costruito il gol-vittoria, facendo esplodere i 7.500 dell'Unipol Arena. Wafer e Tabu hanno poi sprecato l'ultima palla.

CANADIAN SOLAR: McIntyre 5, Koponen 18, Douglas-Roberts 15, Sanikidze 11, Homan 18, Martinoni, Poeta 2, Gailius 4, Gigli 7, Canelo ne, Quaglia ne, Fantinelli ne. All.: Finelli.
VANOLI BRAGA CREMONA: Tabu 10, Wafer 31, Milic 13, Perkovic 9, Thomas, Cinciarini 7, Lottici ne, Antonelli, D'Ercole 6, Mazic ne, Belloni ne, Kuzminskas 2. All.: Mahoric.
Arbitri: Tola, Sardella, Arnone.
Note - Tiri liberi: Bologna 11/19, Cremona 17/19. Tiri da tre: Bologna 7/17, Cremona 9/25. Rimbalzi: Bologna 44, Cremona 35.




Leggi tutto: http://www.bolognatoday.it/sport/virtus-bologna-vanoli-cremona-80-78-30-ottobre-2011.html