Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

Squadra tutta schierata al centro del palco. Il Cus Jonico ha così ritirato il premio “Atleta di Taranto 2013” consegnato in Piazza Maria Immacolata e inserito in una kermesse di sport e benessere organizzata dal Comune di Taranto, assessorato allo sport.

Ancora una volta la società del presidente Cosenza figura tra le eccellenze dello sport tarantino. Con l’occasione della premiazione la compagine cussina, che si accinge ad affrontare il suo primo, storico, campionato di DNB, è stata presentata alla cittadinanza. Sul palco con il presidente Sergio Cosenza e il dirigente responsabile Roberto Conversano, coach Leale, il roster al completo e lo staff tecnico-societario.

Per Roberto Conversano una sorta di bis dal momento che lo scorso anno era stato insignito del premio in prima persona: “Abbiamo dimostrato, come le altre società che sono state premiate, che con una programmazione seria, con sacrifici e con passione si possono raggiungere determinati risultati. Un esempio, in un certo senso, per questa città anche e non solo dal punto di vista sportivo. Mi fa piacere che sia stata premiata la squadra che ha riportato la pallacanestro tarantina in una categoria come la B a distanza di 18 anni. Per questo abbiamo ritenuto più che giusto confermare il roster, ad eccezione del ‘ritiro’ doloroso di Greco, e completarlo con i nostri giovani scuola Cus-Virtus”. Impossibile, anche se manca più di un mese all’inizio del campionato non proiettarsi verso la DNB: “E’ per noi l’ennesima nuova esperienza, non abbiamo velleità, vogliamo fare il meglio, per noi e per Taranto”.

Luca Fusco

Addetto stampa Cus Jonico Basket Taranto