Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

L’Umana Reyer comunica ufficialmente l’ingaggio di Deividas Dulkys

L’Umana Reyer comunica ufficialmente di aver ingaggiato per la prossima stagione l’atleta lituano Deividas Dulkys. Ala di 198 cm è nato a Silute il 12 marzo del 1988. Dopo aver iniziato la carriera nel suo Paese si è formato negli Stati Uniti dove è stato chiamato dall’Università di Florida State per la quale ha giocato dal 2008 al 2012. Quindi è tornato in Europa, al termine della sua esperienza statunitense, nella stagione 2012/2013, per giocare con i Barons di Riga in Lettonia e con il Lietuvos Rytas in Lituania maturando anche significative esperienze continentali in Eurolega e Vtb League. Dulkys è inoltre nel giro della nazionale Lituana con la quale ha partecipato nel 2012 alle qualificazioni per le Olimpiadi.
Nella stagione appena conclusa ha disputato 19 partite con i polacchi dell’ Anwil e 10 partite con i turchi del Tofas Bursa totalizzando complessivamente un notevole 47,7% nel tiro da tre e 51,3% da due per 14,7 punti di media in 27,50 minuti di utilizzo.
“Siamo felici di poter ufficializzare Deividas Dulkys, un giocatore di crescente interesse a livello europeo – il commento del Ds Federico Casarin – si tratta di un giocatore che abbiamo scoutizzato e seguito con attenzione negli ultimi anni. La crescita che ha fatto registrare in particolare negli ultimi due anni lo ha reso appetibile a molti club europei di alto livello dei quali abbiamo dovuto vincere la concorrenza. Dal punto di vista tecnico si tratta di un esterno che incarna l’essenza della scuola lituana: ottimo attaccante, notevoli qualità atletiche, grande intensità difensiva”.
“Il mio obiettivo per la prossima stagione è di aiutare l’Umana Reyer ad arrivare più in alto possibile – le prime parole di Dulkys giunte direttamente dalla Lituania – di questo club so che è molto organizzato e che gode di grande considerazione nel mondo del basket per cui sono onorato di giocare per questa società. Sono inoltre molto stimolato dall’idea di giocare nel campionato italiano che reputo uno dei migliori a livello europeo”.