Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

 
 
 
 
alt
 

Si chiude con il bilancio di due vittorie e una sconfitta l'avventura della Nazionale al 1° trofeo Angelico. Nell'ultima giornata di gare gli azzurri hanno superato la forte Croazia di Ante Tomic (scelto al secondo giro allo scorso draft Nba) per 75-70. 
 

 

CROAZIA: Rancie 17, Vladovic 8, Stipcevic, Vrbanc, Andric 7, Babic 4, Car 5, Tomic 13, Rudez 2, Zoric 2, Lalic 6, Pasalic 6. All.Vrankovic.

ITALIA: Bolzonella 4, Cinciarini A. 4, Cittadini 6, Allegretti 7, Maresca 10, Aradori 19, Crosariol 8, D'Ercole, Datome 7, Cerella 5, Rinaldi 5, Canavesi.

All. Carlo Recalcati.ARBITRI: Longhi, Rostain, Paronelli.

NOTE. Parziali: 18-14 al 10', 37-39 al 20', 52-60 al 30'. Tiri da due: Croazia 57% (20/35); Italia 48% (16/33). Tiri da tre: Cro 25% (6/24); Ita 43% (10/23). Tiri liberi: Cro 12/20; Ita 13/19. Usciti per cinque falli: nessuno. Spettatori: circa 500. 

  
Lo strappo decisivo è arrivato nell'ultimo quarto, grazie a una buona serie di realizzazioni del biellese Aradori. Messa la tripla del 67-54 ha ipotecato la partita. Partito a rilento, il bresciano è cresciuto minuto dopo minuto concludendo con 19 punti realizzati e con un ottimo 4/5 da tré punti. Italia da luci e ombre, alterna sprazzi dibuona continuità e altri in cui pecca di superficialità. Da domani il gruppo è pronto a iniziare i Giochi del Mediterraneo. Il ct Recalcati ha già comunicato i convocati: Marco Allegretti, Pietro Aradori, Federico Bolzonella, Daniele Cinciarini, Andrea Cinciarini, Alessandro Cittadini, Andrea Crosariol, Luigi Datome, Lorenzo D'Ercole, Giuliano Maresca, Tommaso Rinaldi, Andrea Renzi. 

 Ieri mattina la selezione ha raggiunto palazzo Oropa dove è stata accolta per i saluti ufficiali dal sindaco Dino Gentile e dall'assessore allo sport Roberto Fella, presenti anche il prefetto Narcisa Brassesco e il questore Giuseppe Poma oltre al vice presidente della Pallacanestro Biella Antonio Forni e il socio Alberto Savio.

Gli ospiti al Forum Biella, tutti rigorosamente ex Libertas, Gianni Gava, Sergio Zini, Bruno Riva, Gianni Dallenogare e Massimo Lucarelli hanno poi composto la giuria del concorso «lo striscione va a canestro». Al 1° posto si è classificato Federico Galeotti del Basket Cessato con lo slogan «E Biella si tinse d'azzurro», al 2° il gruppo Giorgia Bonadio, Alessia Farnesa, Adelaide Lambo, Francesca De Nuzzo, Ginevra Tua con «Per vincere ci voglio i nostri cuori e le triple di Aradori». [s. ZAV.]