Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

RACCOLTA DI AFORISMI SULLA PALLACANESTRO

"In questa partita ho visto il più bell'intervallo di sempre".

"La preparazione estiva è l'intervallo tra il girone di ritorno e quello di andata".

"Il basket come la vita è un racconto, dove a decidere è la punteggiatura".

"Per un allenatore, essere con il culo per terra non è una posizione: è una sensazione spiacevole".

"Sono circolate voci che il Signor Gilberto Benetton vorrebbe smobilitare il basket a Treviso: "Non lasceremo nessuno per autostrada!".

"Il rimbalzo è lungo, e le ceche stanno a guardare...!".

"Un playmaker, sulle spalle di un pivot vede più lontano di tutti e due".

"Semina gioia nel giardino del tuo giocatore, nascerà nel tuo!".

"Impara da ieri, vivi l'oggi e...spera nell'allenamento di domani".

"Non girarti mai indietro, così guardi dove metti il piede perno".

"L'allenatore che dice la verità è ricco e non lo sa".

"Un palasport senza giovani è una casa senza finestre".

"Alle volte una parola del coach è più gradita di un dono".

"Se riesci a dimenticare subito una brutta partita, guadagni tempo, ed aiuti la digestione".

"In trasferta non sentire l'urlo della folla, ma il brusio della retina che fa ciuf!".

"Quando stai vincendo, la sirena finale è la musica della gara".

"L'allenatore che ha le idee è forte, ma quello che ha degli ideali è invincibile".

"Il vecchio coach è come un cavallo selvaggio, domato dal figlio, per essere cavalcato dal nipote".  

" La scienza biomeccanica è in grado di spiegare quali forze agiscono nella parabola di tiro. La scienza statistica puo' spiegare perchè l' ultimo tiro libero avrebbe dovuto entrare con il 99% di probabilità di successo. Ma nessuno può spiegare il perchè delle lacrime versate da quel ragazzo ...."

"Be quick without hurrying". Traduzione: "Sii veloce senza avere fretta". (Morgan Wootten)

"Show me what you can do, don't tell me". Trad: "Mostrami cosa sai fare, senza stare a dirmelo".

"It is the little details that make thinks work": Trad: "Le piccole cose fanno andare tutto a posto".

"The harder you work, the more luck you will have".
Trad: "Piu' lavori duro, piu' avrai fortuna".

"Respect every opponent, but fear none". Trad: "Rispetta l'avversario senza temerlo".

"Hustle makes up for many a mistake". Trad: "La fretta è madre di molti errori".

"Be more interested in character than in reputation".
Trad: "Interessati più del tuo carattere che della tua reputazione".

"There is no substitute for hard work and careful planning". Trad: "Non c'è nulla che valga il duro lavoro e la attenta programmazione".

"It is hard for you to keep quite when you don't have anything to say?". Trad: "E' difficile stare zitti quando non si ha nulla da dire".

"Hit the open man". Trad: "Passa all'uomo libero" (Red Holzman, NYKNICKS)

"Questo campionato sarà diverso!"
"Sono le quattro parole più sputtanate della storia del mondo sportivo".

"Dopo la partita, pensa al problema, non alla colpa."

"Fiducia è quando uno si sente sicuro con gli altri compagni".

"Preferisci un allenatore che ti consola mentre perdi, o un allenatore che ti ignora mentre vinci?"

"Vale più un minuto di insegnamento che una stagione di correzioni". (Bruno Boero)

"Ogni dodici, c'è sempre un " giuda " ( Antonio di Pietro )".

"Il miglioramento non va atteso, va inseguito".

 

"I due grandi strumenti che puoi avere per sempre sono : il corpo e la mente . Non torturarli "!

 

"L' urlo dell' allenatore aiuta come masticare il chewing-gum per cercare di fare canestro".

 

"Clinic sull' ambidestrismo :.. ".noi al giocatore non vogliamo dare solo una mano ! "

 

" Nessun giocatore può essere solamente il braccio destro dell' allenatore "

 

"Passi avanti nel tesseramento ( a campionato in corso ) di un tecnico proveniente dall' Azerbaijan : intanto la squadra non ha ancora vinto in campionato :  " Il coach azero "".

 

"Dopo il caso Lorbek, si è capito che in Italia i Presidenti hanno i secoli contati".

 

"Quando hai toccato il fondo, puoi andare ancora piu' giu' ( legge di Murphy )".

 

"Se l' allenamento corre troppo in fretta, l' allenatore non ci si può specchiare" .

 

"In questi mesi la F.I.P. è sull' ottovolante, ma gli allenatori sull' autoscontro".

 

"Gli allenatori, mentre insegnano, imparano. (Seneca, allenatore di calcio )".

 

"Primo teorema dell' allenatore : "ogni panchina troverà sempre il suo culo ".

 

"Come valutare un allenatore : sommiamo tutte le sue qualità. Sottraiamo tutti i suoi difetti . Moltiplichiamo per i fatti accertati . Dividiamo per tutto quanto dice".

 

"Prima di insegnare, impara a camminare sulla neve senza lasciare tracce". ( antico proverbio cinese )

 

"Anche in campo giovanile, un buon allenamento è sempre un fatto straordinario".

 

"Gli Allenatori dei settori giovanili, con una " class action " , nel 2009 hanno fatto domanda per la social card al ministro Tremonti".

 

"Il problema non è sapere se Ettore Messina allenerà nell' NBA, ma quando ! " ( Bryan Colangelo, Presidente dei Toronto Raptors )

 

"Ehi,dico a te, che sei il mio playmaker, devi decidere in un attimo ! E si chiama attimo, perchè non si ripete".

 

"E' provato che il " senno- di- poi " di molti allenatori, non arriva nè dopo, nè mai".

 

"Dal sesto uomo in avanti, si smascherano i tarocchi della panchina".

 

"Cerca di non trovarti mai a dover recriminare per una  singola decisione dell' arbitro " ( Asa Nikolic )

 

"Il  C.N.A.ha allo studio una nuova suddivisione delle categorie degli allenatori di basket : Allenatori di chiara fama - Allenatori di richiamo - Allenatori di risveglio".

 

"Prendete nota di tutto, anche se non vuol dire niente"!

 

"Dopo l' ennesimo cambio del Coach, la tensione è finita, ma nulla tornerà come prima "!

 

"Molti allenatori preferiscono " tiratori rei confessi " a " finti difensori "".

 

"Il prezzo basso di molti allenatori, sfortunatamente ha costi altissimi".

 

“Nel basket femminile in Italia, l’orlo (dei calzoncini) è in caduta libera”.

 

"Giochiamo contro tutti: non importa il nome, la statura, l'età o il campo".

 

 

"Certi "siti" caserecci sono l'unico antidoto alla satelizzazione del basket".

 

"Prima di giocare, impara a camminare sul parquet guardando la palla (senza far rumore)".

 

"Nothing is impossible, nulla è impossibile (motto dei Boston Celtic's campioni NBA 2008)".

 

"Marco Bonamico...da marine a voce catodica live".

 

"Leggere = mettere in relazione persone (giocatori) ed eventi (situazioni sul campo)".

 

"Fip compatta, Cia divisa, Lega lacerata".

 

"La Lega è gradita alla GIBA come l'aglio ai vampiri".

 

"L'allenatore si assume tutte le responsabilità, anche quelle degli altri". (Ilaria D' Amico)

 

"Una partita la racconta meglio chi l'ha perduta".

 

 

"Non esiste successo che non si porti dietro la sconfitta di qualcun'altro, o d'una parte di noi stessi".

 

"A fine gara, gli arbitri sono tornati sui loro "passi" .

 

"Dopo questo campionato, godo di uno sconto di cento anni in purgatorio".

 

"In me c'è qualcosa, in voi, ragazzi, c'è qualcuno!".

 

 

"L'allenatore non è mai in ritardo: sono gli altri che sono in anticipo!".

 

"Il team di Marco Crespi a Casale Monferrato: IL CLAN DEI CASALESI".

 

"Da un coach ci si aspetta tutto, senza chiedere nulla prima".

 

“Nessun coach può essere un IO senza NOI”.

 

Ogni licenziamento incomincia con un buon contratto”.

 

“Anche nel basket lo stile è sostanza”.

 

“Il settore giovanile non si basa sulle profezie, ma sul lavoro”.

 

“Abbiamo di nuovo perso, non so cosa mettermi stasera!”.

 

“Certe volte, per il clima di spogliatoio incandescente, si verifica una autocombustione dei cervelli”.

 

“Il Club è casa tua, e devi difenderlo sempre”. (Alessandro Del Piero)

 

“A livello di Serie A è un mosaico interculturale, a livello giovanile è pieno di scheletri nell’armadio”.

 

“Nelle Coppe, i giocatori mangiano caviale a colazione e tartufo a cena”.

Coach: ”Hai tirato la palla in tribuna!!!”.     Play: “Non ci sono vetri!”.

 

“E’ l’anno nero per le “V” nere”.

 

“Se gli arbitri non capiscono la regola della “partenza diretta” del giocatore in palleggio, allora cambiamo i giocatori!”

 

“Molte interviste dei G.M. sono avvisi di licenziamento per l’allenatore”.

 

“Passi lunghi e ben felpati”.

 

“Per imparare le due file deve andare sotto ipnosi”.

 

L’allenatore che si inchina molte volte, finirà gobbo.

 

Ennesimo incontro tra Fip e Lega : è come Roma – Lazio.

 

“Ora, ragazzi, si corre !”   “ Non ti preoccupare, coach, t’ ascolto, t’ ascolto ! “

 

“ Arbitro, se entra qualcun altro in area, bisogna usare la vaselina ! “

 

La Società ha fatto ricorso : “ la pillola del giorno dopo “.

 

“ Passi in partenza “  :   “ sono partito con il piede sbagliato “

 

Alla fine della partita, quattro numeri possono dire molto.

 

Come si può governare un CNA che ha 37000 varietà differenti di allenatori ?

 

Se volete che i vostri giocatori guardino a voi, allora guardate ai problemi dei vostri giocatori.

 

Dove alleno, insegno

Dove insegno, miglioro

Dove miglioro, cresco

Dove cresco, costruisco !

 

Nei settori giovanili, i giovani sono la benzina, i coaches  l’ additivo.

 

Le regole auree per la conferenza stampa di un allenatore :

mantenersi entro margini flessibili,

affidarsi ad impegnative, ma vaghe dichiarazioni di intenti,

declinare al futuro le scelte più ambiziose.

 

Un Bianchini fuori forma mette tutti nel Sacco.

 

“ Così Lei afferma che il Presidente e lo Sponsor non mi vogliono come               Allenatore ? “

  Non è vero , perché anche al Direttore Sportivo sto sulle balle. “

 

A Milano,  sms per l’Armani :  Solo Mecenate Superstite !

 

Tra Fip e Lega, le questioni sono “sul tavolo”: ma le vere polemiche sono “sotto la cintura”.

 

Siena ha un grosso problema: costruire una vetrina per mettere tutti i trofei.

 

La palla non è solo un pezzo di gomma: dentro ha un’anima.

 

“… dice sempre la verità, anche a costo di mentire”

 

A Bologna , spiazzato l’esperto, figuriamoci il tifoso!

 

Nessuno è contento di lui, ma lui è contento di tutti.

 

Per essere sempre al passo con il mondo arbitrale, devi essere sempre un  “passi” avanti.

 

Il nostro coach non nasconde la realtà, ma si esalta nella sfida.

 

Le nuove tendenze nel mondo del basket professionistico nell’ anno della crisi:

M.E.G.O.C.U.D.

(meglio la gallina oggi che l’uovo domani)

 

“Quell’azione di dai-e-vai è da ripetere” : il vai-e-vieni.

 

Criticare l’arbitraggio dopo una sonora sconfitta è come farsi la barba durante un attacco di appendicite.

 

Il decano dei coaches italiani: “Si, continuo ad allenare, ma non ricordo più perché!”

 

Ciò che funziona per i Presidenti, molto spesso non va bene per lo Staff tecnico.

 

Gli allenatori fanno programmi a medio termine, perché sanno che sui tempi lunghi saranno tutti pensionati.

 

“Gli italiani perdono le guerre come fossero partite, e le partite come fossero guerre”.

(Winston Churchill)

 

“Essere sconfitti ma non cedere: questa è la vittoria”.

(Jozef Pilsudski, padre della patria ungherese)

 

“Dopo la partita persa, anche German, il giocatore più esperto, è andato a fare l’anti-doping … ed ha pianto!” :

escamotage o prostata?

 

Solo l’ 1 % dei tifosi oggi spera nel miracolo: sono i parenti stretti del coach.

 

La bravura di un allenatore non è di farsi notare, ma di farsi ricordare.

 

Se rubi una idea, falla tua !

( Gianpaolo Montali )

 

C’è qualcuno seduto su una panchina oggi, perché qualcuno ha piantato un canestro qualche tempo fa.

 

“ Chi suona, stona : chi non sa suonare si diverte a criticare . “

( Maestro Riccardo Muti )

 

Ogni partita è una prima volta.

 

Chi cerca, prova.

 

Colui che semina spine sul parquet, non può camminare scalzo.

 

Più si vota, e meno si cambia.

Mai rovinare un buon allenamento con le proprie opinioni.

 

Io non ho nemici, ma ogni mio amico ha almeno un nemico.

 

E’ entrato in campo il sesto uomo : i sederi scalano di un posto.

 

Nessun allenatore svolge appieno il suo compito stando solo sul parquet, o negli spogliatoi, o in segreteria.

 

La passione è la più grave ed incurabile delle malattie; ma la sua mancanza è la peggiore delle compagnie.

 

“Routine “ significa che , proprio dove esistono gli spazi per la sperimentazione,si ha troppa paura di rischiare, e si ritorna all’ identico.

 

Non far salire mai l’ assistente sulla tua auto : non ne scenderà più !

 

“ Tutto si ripete, ma nulla è diverso “

( antico proverbio sciita )

 

L’ allenatore di settore giovanile è un tizio che non ha mai finito di dire ciò che ha da dire.

 

L’ allenatore Meo Sacchetti, ritirando il premio Coach of the year 2010 ,ha affermato : “…un mio zio è morto a 116 anni : penso che questo riconoscimento sia prematuro ! “

 

Non è vero che la palla è rotonda , perché se la tiro io o se la tira Kobe,  l’ effetto non è lo stesso.

 

Dicesi “ bravo “ colui che si ripete costantemente.

 

“Per fortuna, stavolta, nessuno a Bologna e Vigevano, ha osato dire che la colpa è dei due Presidenti “

“ Ma guarda che l’ hanno detto i due allenatori “

“ Appunto, nessuno !

Stiamo distruggendo la terra , ma non è poi …la fine del mondo !

 

L’ allenatore non è mai né al posto, né per, ma …con !

 

Il nostro coach sa esattamente ciò che dice, e spesso non lo dice neppure.

 

“ Chi si somiglia, si piglia 

 

Che gusto c’è ad essere felici, quando ci sono tanti clinic P.a.o. ?

 

“ Toglietemi tutto, ma non il superfluo “

( Oscar Wilde )

 

“ Oggi anche il cretino si è specializzato “

( Ennio Flaiano )

 

“ Etica Sportiva “ sono le due parole finaliste del torneo mondiale di wrestling.

 

Il Coach moderno guarda sempre avanti, ma certe volte … arriva da dietro.

 

Quando la discussione nello spogliatoio si risolve plebiscitariamente, vuol dire che tutti i problemi sono rinviati.

 

La sostituzione dell’ allenatore è come cambiare il medico piuttosto che la medicina.

 

Gli allenatori-urlatori saranno condannati all’ afasia.

 

Molti dirigenti sono votati a moltiplicare le poltrone, i lettini, le sdraio, gli ombrelloni ed i materassini, ma con le panchine non si può.

 

“ Quando il metodo è fisso, non è un metodo “

( antico proverbio cinese )

 

La fortuna è come l’ ultimo fischio dell’ arbitro : la si aspetta a lungo, ma poi passa in fretta.

 

“ Arrivare secondi è come dire : i primi tra gli ultimi.”

( Enzo Ferrari ).

 

“Il lavoro è più importante del talento. “

( Charlie Chaplin )

 

I genitori dei giovani cestisti, per non fare eccezione, copiano i genitori di quelli del calcio.

 

120 minuti di esercizi, giochi e brutti tiri , sono pur sempre due ore di basket.

 

“ …Il primo scudetto ve lo hanno dato in segreteria, il secondo lo avete vinto perché non c’era più nessuno, il terzo all’ ultimo minuto…”

( Mourinho )

 

Un allenatore che ha viaggiato, diventa più vecchio dei suoi maestri.

 

L’ ironia è sempre il modo migliore per parlare di cose tecniche serie.

 

In campo giovanile ci vorrebbe una legge che vietasse un qualsiasi schema di attacco per più di una volta al mese.

 

La squadra Olimpia Milano, dopo l’ ennesimo campionato deludente, viene ricevuta in Municipio dal Sindaco Letizia Moratti :

“ Al Comune , mezzo gaudio ! “

 

“Gli italiani sono buoni a nulla , ma capaci di tutto. “

( Leo Longanesi )

 

Anche quando andrà in pensione un coach si può specializzare : nel differenziare la spazzatura.

 

Molti Club consumano piu’ allenatori che cannottiere.

 

Il problema di Ettore Messina non è quello di voler raggiungere degli obiettivi, ma di volerli ancora, dopo averli già ottenuti.

 

“ Da noi  si perdona tutto , tranne il successo . “

( Ennio  Flaiano )

 

Il cambio dell’ allenatore è quasi sempre un ponte verso il nulla.

 

Nel 2009 il Nuovo Anno è iniziato con le elezioni in F.I.P. :

“ ….il danno che verrà ….”

 

Se neghi la paura , neghi anche il coraggio.

 

“La verità è come un sughero : più lo schiacci per tenerlo nascosto, e più ritorna a galla .”

( Walter Bonatti )

 

Gli applausi sono nati per coprire le grida dei condannati.

 

Il campionato è come un videogame : abbattuto un mostro, ne arriva subito un altro più grande.

 

Tra tutte le “ stranezze del basket “ la peggiore è la “ partitella di calcio” .

 

Se il basket fosse un valore infinito, non avrebbe né un inizio , né una fine, e soprattutto non avrebbe problemi di tempo e di spazio.

 

Quando il motore non va , è inutile fare il pieno di benzina.

 

Con il suo illuminato discorso, il Presidente Benetton , Buzzavo , mi ha fatto sorgere un dubbio : non so pi se tifare Siena o Roma.

 

Tutti i corsi CNA si svolgeranno  in itagliese : mission, format , spot,…

E le esercitazioni pratiche in teleitaliano : problematiche, interscambio , in ritmo, in sintonia , a 360° , sinergie,…