Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

- Sito Uff. Virtus Roma -


E' stato il GM della Virtus Roma Antonello Riva ad aprire la presentazione di Uros Slokar andando anche un po' indietro nel tempo: "Uros è l'ultimo pezzo a chiudere il mosaico, se ripercorro il mercato ricordo che quella di Traore è stata una delle prime uscite, già da quei momenti c'era un discorso aperto con Uros, aveva diverse offerte ma è voluto venire alla Virtus.

E' un giocatore che arricchisce sempre il suo bagaglio, dopo un'ottima annata in Spagna credo che ci possa dare una grossa mano nel reparto lunghi e che si possa migliorare ancora perché ne ha le qualità".
Coach Lino Lardo è contento e soddisfatto dell'arrivo in squadra del giocatore sloveno "Finalmente è arrivato Uros, perché lo abbiamo cercato dall'inizio, personalmente è 1 po' di anni che lo seguo e che mi piace, negli anni sono andato anche vicino ad allenarlo e poi non se ne è mai fatto nulla. Mi piace per la sua doppia dimensione, interna e esterna, penso che si incastri bene nel gruppo dei nostri lunghi. Puo' giocare e giocherà sicuramente insieme ad Andrea Crosariol. La sua mobilità nonostante il peso e l'altezza mi hanno sempre colpito, l'anno scorso in Spagna sui pick 'n' roll la sua squadra cambiava e lui riusciva a stare anche con le guardie".
Slokar è arrivato da pochi giorni a Roma ma già con le idee molto chiare: "Sono molto contento di essere in Italia e a Roma, è una grande opportunità per crescere, il sistema di Lino credo sia perfetto per me, conosco la pallacanestro italiana e voglio aiutare la squadra. Non conosco ancora bene i compagni però ho già capito che sono tutte persone buonissime, con tanto talento e grande futuribilità.
L'anno scorso ho capito che posso giocare da numero cinque, voglio portare tutto ciò che ho imparato in Spagna al servizio della Virtus. Tuttavia posso giocare sia da quattro che da cinque, non ho una posizione preferita. Non sarà facile ma vogliamo provare a vincere il più possibile, lavoreremo e stiamo già lavorando per questo"