Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.

Cliccando si "Accetto" ne autorizzi l'uso.

Dimitris Diamantidis, ancora una volta una prova completa per lui
Come da copione il Panathinaikos passa sul campo di Malaga ed approda ai quarti di finale, dove ad attenderlo troverà il Barcellona per una sfida che escluderà una delle principali candidate al titolo finale dalle Final Four che si terranno nella capitale catalana.



Finisce mestamente la stagione europea di Terrell McIntyre (0/5 al tiro, 3 assist), ancora una volta trai peggior per gli andalusi. Meglio del playmaker è andato l'ex compagno di merende al Montepaschi Romain Sato (7 pts, 3/6 dal campo), partito nell'inedito quintetto di Obradovic. Con l'ex Xavier University il coach di Cacak ha infatti fatto partire Milenko Tepic, Ian Vougioukas, Kostas Kaimakoglu e Kostas Tsartsaris.



Sono arrivati dalla panchina, e più esattamente dalla coppia Nicholas – Diamantidis, i punti che hanno aperto in due la gara in avvio di ripresa. Andati al riposo sul 33-38, i Campioni di Grecia hanno piazzato uno 0-12, con 7 punti di Diamantidis (4/7 dal campo, 5/6 ai liberi), che ha portato il risultato sul 37-53 del ventinovesimo.



Gli andalusi, pasticcioni al tiro con appena il 34% dal campo, non sono più riusciti a rimontare, nonostante l'ennesima ottima prova di Nedzad Sinanovic (5/10 da 2pt in 28 miuti), uscito ancora una volta egregiamente dalla panchina biancoverde.



Unicaja Malaga – Panathinaikos Atene 61-77 (18-23, 15-15, 8-15, 20-24)

UNI: N. Sinanovic 12, J. Freeland 12, G. Fitch 12. Reb(33): N. Sinanovic 8. As(13): G. Fitch, T. McIntyre 3.

PAO: D. Nicholas 18, D. Diamantidis 15. Reb(37): D. Diamantidis 8. As(14): D. Nicholas, D. Diamantidis 3.



Nicola Martinelli